Concerto per un amico, 5 Maggio 2016 , Cernusco , all’Agorà

silvano

Giovedi 5 maggio 2016

teatro Agorà ,Cernusco sN

 ore 20,45

concerto di 5 gruppi di Cernusco e Carugate ,

un modo per ricordare l’amico scomparso attraverso le canzoni dagli anni 60 ad oggi .

ingresso libero

Categorie:Ambiente

Vivere rilassati e’ meglio, 2 febbraio 2016

Vivere rilassati Volantino A4-page-001

 

 

 

” Vivere rilassati e’ meglio ”
 serata culturale gratuita

2 febbraio 2016

Centro Giovanile , via Petrocchi
ore20.30
Osio Sotto (BG)

 

Categorie:Eventi, Proposte

Sette frasi per vivere meglio

felicità

  Sette frasi per vivere meglio :

-Sii felice perché qualsiasi luogo è qui e qualsiasi momento è adesso.
-Il dolore è inevitabile, la sofferenza opzionale.
-Prenditi cura del tuo corpo così come della tua mente, perché tutto è una cosa sola.
 -Molto meglio mettersi le pantofole che ricoprire di tappeti tutto il mondo.
-Non affliggere gli altri con ciò che causa dolore a te stesso.
 -Non è più ricco colui che possiede di più, ma colui che necessita di meno.
 -Per comprendere tutto, è necessario dimenticare tutto.

—————————————————————————————————————————————

Sii felice perché qualsiasi luogo è qui e qualsiasi momento è adesso.
Siamo soliti pensare al passato oppure essere eccessivamente preoccupati per il futuro. Questo ci porta a non vivere il momento presente mentre le nostre vite vanno avanti senza che ne siamo coscienti. Il buddismo ci insegna il “qui” ed “ora”. Dobbiamo imparare, quindi, ad essere pienamente presenti, a godere di qualsiasi momento come se fosse l’unico.
 .
-Il dolore è inevitabile, la sofferenza opzionale.
Tenendo in considerazione che le persone possono essere ferite solo da quello a cui viene dato importanza, evitare la sofferenza inutile può consistere semplicemente nel fare un passo indietro, distaccarsi emotivamente e vedere le cose da un’altra prospettiva. Richiede impegno e tempo, ma vale la pena realizzare questo apprendimento.
Come guida per tale proposito, un’altra frase buddista ci dà una pista per iniziare:
“Tutto ciò che siamo è il risultato di quello che abbiamo pensato; è basato su nostri pensieri ed è fatto dei nostri pensieri”.
 .
-Prenditi cura del tuo corpo così come della tua mente, perché tutto è una cosa sola.
Per raggiungere un vero stato di benessere, è imprescindibile che mente e corpo siano in equilibrio tra loro. Ci concentriamo troppo sul’ aspetto fisico, ma, al contrario, l’aspetto interiore ci aiuterà a sentirci più soddisfatti e coscienti del qui e dell’adesso, fornendo una maggiore pienezza emotiva.
 .
 -Molto meglio mettersi le pantofole che ricoprire di tappeti tutto il mondo.
Per trovare la nostra pace interiore, dobbiamo essere coscienti dei nostri potenziali personali ed imparare a saperli dosare, così come per quanto riguarda i nostri mezzi. In questo modo, vivremo un’autentica crescita ed evoluzione.
 .
-Non affliggere gli altri con ciò che causa dolore a te stesso.
Si tratta di una delle massime del buddismo che ci permette di eliminare quasi tutte le leggi e dettami morali della società attuale. Con un significato simile a quello della frase “non fare agli altri ciò che non vorresti venga fatto a te stesso“, questa quinta riflessione va molto oltre poiché consiste in una profonda conoscenza di noi stessi e in una grande empatia nei confronti degli altri e con gli altri.
 .
 -Non è più ricco colui che possiede di più, ma colui che necessita di meno.
Il nostro desiderio di possedere di più, sia sul piano materiale sia su quello emotivo, è la principale fonte di tutte le nostre preoccupazioni o disperazioni. Questa massima si basa sul’imparare a vivere con poco e saper accettare tutto quello che la vita ci offre in un determinato momento. Questo ci permetterà di vivere una vita più equilibrata, di ridurre lo stress e moltissime tensioni interne. Il fatto di desiderare più cose spesso indica solo mancanza di sicurezza, il sentirsi soli e l’aver bisogno di riempire questi vuoti. Sentirci bene con noi stessi permette di mettere da parte la necessità di non dover dimostrare nulla.
 .
 -Per comprendere tutto, è necessario dimenticare tutto.
Da bambini impariamo di continuo. La nostra mappa mentale non è ancora disegnata, cosa che ci rende aperti a “tutto” e ci rende in grado di capire qualsiasi cosa. Non sappiamo giudicare. Tuttavia, man mano che cresciamo, la nostra mente si riempie di condizionamenti e norme sociali che ci dicono come dobbiamo essere, come devono essere le cose, come dobbiamo comportarci e persino cosa dobbiamo pensare. Diventiamo incoscienti di noi stessi e perdiamo il senso della nostra vita. Per cambiare e vedere le cose da una prospettiva più sana per noi, dobbiamo imparare a distaccarci dalle credenze, dalle abitudini e dalle idee che non
provengono dal nostro cuore. Per riuscirci, questa frase buddista aiuterà ad iniziare il processo:
“Nel cielo non c’è distinzione tra est e ovest, sono le persone a creare queste distinzioni nella propria mente per poi pensare che siano vere”.
.
Tratto da un articolo pubblicato su Sokhrates.TV
.
Categorie:Idee, Proposte, Salute, Sociale

Al Principio… la Relazione, giovedi 17 dicemmbre 2015 , Osio Sotto (BG)

 

Locandina SerataCulturale-page-001

 

 

Giovedi 17 dicembre 2015 ,

ore 20.30 ,

Osio Sotto BG

 

 

Serata culturale

Ingresso libero

Categorie:Eventi, Proposte

martedi 24 novembre 2015, in Filanda, CONOSCENZA E’ ACCOGLIENZA, Rifugiati: il ruolo del volontariato

IMG_1394[1]
Nei giorni del terrore di Parigi di nuovo la violenza prende il sopravvento sulla ragione. Oscurare la ragione è la trappola micidiale in cui non dobbiamo cadere, perché è insieme l’obiettivo dei terroristi e di chi alimenta il loro odio.
Non le armi, ma la parola. E ci servono parole giuste, specie per i problemi importanti e delicati del nostro tempo dove milioni di persone cercano in Europa la speranza di un progetto di vita negato nei loro paesi in guerra da decenni.
Le parole giuste nascono dall’essere in un posto, dal vedere e fare le cose. Così è per i volontari che da mesi aiutano i migranti in transito alla stazione di Milano (a questi aiuti ha contribuito anche Cernusco con le iniziative di raccolta viveri svoltesi nei mesi scorsi), per quei giornalisti che ci raccontano cosa sta accadendo e ne analizzano le cause.
Per questo il comitato Bene Comune Cernusco, insieme a Acli, Anpi, Banca del Tempo, Caritas, Color Esperanza, Gruppo UDI Donnedioggi, Pro Loco Cernusco ed alle Consulte della cultura e del sociale hanno organizzato per martedì 24 novembre (ore 21, presso La Filanda in via Pietro da Cernusco 2) un incontro che vuole dare un contributo allaconoscenza sul tema dei rifugiati/migranti con Carlotta Dazzi e Raffaele Masto, due giornalisti che raccontano ciò che hanno visto davvero, e Maria Chiara Cela della cooperativa DAR Casa che aiuta i cittadini italiani e stranieri a trovare soluzioni concrete e solidali al problema abitativo.

Le parole giuste aiutano l’informazione e le informazioni portano alla conoscenza e dove c’è conoscenza c’è accoglienza.

Vi aspettiamo

CONOSCENZA E’ ACCOGLIENZA
Rifugiati: il ruolo del volontariato
24 novembre 2015, ore 21
La Filanda, via Pietro da Cernusco 2

Associazioni promotrici:
Acli, Anpi, Banca del Tempo, Bene Comune Cernusco, Caritas, Color Esperanza, Gruppo UDI Donnedioggi, Pro Loco Cernusco

Aderiscono: Consulta della cultura e Consulta del sociale

ringraziamo Francesco Malavolta per la foto di copertina

Categorie:Eventi, Sociale

Eventi in Martesana – Novembre 2015

martesanaEventi segnalati da InMartesana.
Clicca qui per vedere gli eventi e spettacoli in Martesana , in Novembre  2015

Categorie:Eventi

Bene Comune e Futuro sostenibile

Sono beni comuni, tra gli altri: i fiumi i  torrenti e le loro sorgenti; i laghi e le altre acque; l’aria; i parchi come definiti dalla legge, le foreste  e le zone boschive; le zone montane di alta quota, i ghiacciai e le nevi perenni; i lidi e i tratti di costa dichiarati riserva ambientale; la fauna selvatica e la flora tutelata; i beni archeologici,  culturali, ambientali e le altre zone paesaggistiche tutelate , ecc

 Guarda il Video , “bene comune”  (3 minuti) :

 

 

Fai un affascinante viaggio nel  tempo e nello spazio :

clicca qui  e guarda il video :    ” La storia delle Cose
(e’ in italiano ,  durata 20 minuti )

il video racconta il  rapporto fra uomo e   Energia , spreco , risparmio e molto altro.

poi, per altri approfondimenti, clicca qui

Categorie:Ambiente
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.