Home > Natura > i Passeri stanno sparendo ? segno che l’ambiente cambia?

i Passeri stanno sparendo ? segno che l’ambiente cambia?

 L’ossevazione della natura permette di cogliere deboli segnali di cambiamento che a volte sono premonitori di eventi di maggiore portata.

Passero

Arnaldo scive al LIPU (http://www.lipu.it/ Lega Italiana Protezione Uccelli ) :
Ho notato in questi mesi che il passero comune si vede sempre più di rado, sono come quasi scomparsi. Avete spiegazioni plausibili? Sta’ succedendo in altri posti? Non è mai successo, stando a mia memoria di appassionato. 

Proprio in qualità di appassionato in questi anni ho catalogato 85 specie di volatili circa nella mia zona, e ogni giorno i nidi e gli uccelli stessi sono minacciati da uno stormo di circa 500 cornacchie che alla sera si riuniscono nel bosco del fontanone  e da imprenditori agricoli che devastano la vegetazione spontanea.
Sono dell’avviso che il WWF, LIPU dovrebbo fare un passo avanti con buon senso, sebbene mi renda conto della piccola realtà che sto descrivendo, cercando di contenere il numero di predatori come le cornacchie ad esempio, e consigliando a tutti i comuni della zona di intervenire,per divulgare anche nelle scuole di ogni grado il concetto dell’importanza vitale del sottobosco e cespugli anche nei parchi cittadini per il nostro microsistema: lasciare solo piante d’alto fusto favorisce le specie che gracchiano a discapito e non solo di quelle piu’ canore!!!!
                                                        
                        Brusetti   Arnaldo,    ornitologo, apicoltore per hobby  da 40 anni
da LIPU:
Buona sera Signor Brusetti,
 le mando il link alla pagina del sito LIPU su cui potrà trovare vari articoli sia sul declino dei passeri a livello nazionale ed europeo, che su quello che come LIPU stiamo facendo (e a questo proposito sarebbe importante che lei partecipasse al censimento; solo così potremo avere dati reali e non solo sensazioni in modo da poter studiare le contromisure).

http://www.lipu.it/news/no.asp?484

Comunque concordo pienamente con la sua analisi, sia riguardo al declino (si parla di -50%) sia con le cause. In particolare le dò ragione nella difesa del sottobosco; purtroppo è un problema “culturale”, ormai la natura fa paura, e tutto quello che non è bello ordinato e allineato va eliminato perchè crea “disordine”.
Sono poi molto interessato alla sua lista di avvistamenti: se me la potesse mandare mi renderebbe felice!
Buona sera e grazie ancora per le sue mail,
Thomas Giglio

Annunci
Categorie:Natura
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...