Archivio

Archive for the ‘Proposte’ Category

Vivere rilassati e’ meglio, 2 febbraio 2016

Vivere rilassati Volantino A4-page-001

 

 

 

” Vivere rilassati e’ meglio ”
 serata culturale gratuita

2 febbraio 2016

Centro Giovanile , via Petrocchi
ore20.30
Osio Sotto (BG)

 

Annunci
Categorie:Eventi, Proposte

Sette frasi per vivere meglio

felicità

  Sette frasi per vivere meglio :

-Sii felice perché qualsiasi luogo è qui e qualsiasi momento è adesso.
-Il dolore è inevitabile, la sofferenza opzionale.
-Prenditi cura del tuo corpo così come della tua mente, perché tutto è una cosa sola.
 -Molto meglio mettersi le pantofole che ricoprire di tappeti tutto il mondo.
-Non affliggere gli altri con ciò che causa dolore a te stesso.
 -Non è più ricco colui che possiede di più, ma colui che necessita di meno.
 -Per comprendere tutto, è necessario dimenticare tutto.

—————————————————————————————————————————————

Sii felice perché qualsiasi luogo è qui e qualsiasi momento è adesso.
Siamo soliti pensare al passato oppure essere eccessivamente preoccupati per il futuro. Questo ci porta a non vivere il momento presente mentre le nostre vite vanno avanti senza che ne siamo coscienti. Il buddismo ci insegna il “qui” ed “ora”. Dobbiamo imparare, quindi, ad essere pienamente presenti, a godere di qualsiasi momento come se fosse l’unico.
 .
-Il dolore è inevitabile, la sofferenza opzionale.
Tenendo in considerazione che le persone possono essere ferite solo da quello a cui viene dato importanza, evitare la sofferenza inutile può consistere semplicemente nel fare un passo indietro, distaccarsi emotivamente e vedere le cose da un’altra prospettiva. Richiede impegno e tempo, ma vale la pena realizzare questo apprendimento.
Come guida per tale proposito, un’altra frase buddista ci dà una pista per iniziare:
“Tutto ciò che siamo è il risultato di quello che abbiamo pensato; è basato su nostri pensieri ed è fatto dei nostri pensieri”.
 .
-Prenditi cura del tuo corpo così come della tua mente, perché tutto è una cosa sola.
Per raggiungere un vero stato di benessere, è imprescindibile che mente e corpo siano in equilibrio tra loro. Ci concentriamo troppo sul’ aspetto fisico, ma, al contrario, l’aspetto interiore ci aiuterà a sentirci più soddisfatti e coscienti del qui e dell’adesso, fornendo una maggiore pienezza emotiva.
 .
 -Molto meglio mettersi le pantofole che ricoprire di tappeti tutto il mondo.
Per trovare la nostra pace interiore, dobbiamo essere coscienti dei nostri potenziali personali ed imparare a saperli dosare, così come per quanto riguarda i nostri mezzi. In questo modo, vivremo un’autentica crescita ed evoluzione.
 .
-Non affliggere gli altri con ciò che causa dolore a te stesso.
Si tratta di una delle massime del buddismo che ci permette di eliminare quasi tutte le leggi e dettami morali della società attuale. Con un significato simile a quello della frase “non fare agli altri ciò che non vorresti venga fatto a te stesso“, questa quinta riflessione va molto oltre poiché consiste in una profonda conoscenza di noi stessi e in una grande empatia nei confronti degli altri e con gli altri.
 .
 -Non è più ricco colui che possiede di più, ma colui che necessita di meno.
Il nostro desiderio di possedere di più, sia sul piano materiale sia su quello emotivo, è la principale fonte di tutte le nostre preoccupazioni o disperazioni. Questa massima si basa sul’imparare a vivere con poco e saper accettare tutto quello che la vita ci offre in un determinato momento. Questo ci permetterà di vivere una vita più equilibrata, di ridurre lo stress e moltissime tensioni interne. Il fatto di desiderare più cose spesso indica solo mancanza di sicurezza, il sentirsi soli e l’aver bisogno di riempire questi vuoti. Sentirci bene con noi stessi permette di mettere da parte la necessità di non dover dimostrare nulla.
 .
 -Per comprendere tutto, è necessario dimenticare tutto.
Da bambini impariamo di continuo. La nostra mappa mentale non è ancora disegnata, cosa che ci rende aperti a “tutto” e ci rende in grado di capire qualsiasi cosa. Non sappiamo giudicare. Tuttavia, man mano che cresciamo, la nostra mente si riempie di condizionamenti e norme sociali che ci dicono come dobbiamo essere, come devono essere le cose, come dobbiamo comportarci e persino cosa dobbiamo pensare. Diventiamo incoscienti di noi stessi e perdiamo il senso della nostra vita. Per cambiare e vedere le cose da una prospettiva più sana per noi, dobbiamo imparare a distaccarci dalle credenze, dalle abitudini e dalle idee che non
provengono dal nostro cuore. Per riuscirci, questa frase buddista aiuterà ad iniziare il processo:
“Nel cielo non c’è distinzione tra est e ovest, sono le persone a creare queste distinzioni nella propria mente per poi pensare che siano vere”.
.
Tratto da un articolo pubblicato su Sokhrates.TV
.
Categorie:Idee, Proposte, Salute, Sociale

Al Principio… la Relazione, giovedi 17 dicemmbre 2015 , Osio Sotto (BG)

 

Locandina SerataCulturale-page-001

 

 

Giovedi 17 dicembre 2015 ,

ore 20.30 ,

Osio Sotto BG

 

 

Serata culturale

Ingresso libero

Categorie:Eventi, Proposte

sabato 23 maggio 2015 , aperitivo con Coloresperanza

Sabato 23 maggio ore 12logo-coloresperanza.30 , al Bluè , Parco Trapattoni , Cernusco sul Naviglio, incontro annuale con i soci e simpatizzanti di Coloresperanza, associazione di promozione sociale impegnata in Repubblica Dominicana e Haiti.

Sarà un momento per incontrarsi e scambiare le esperienze.

Tutti sono attesi.

Categorie:Progetti, Proposte

5-7 settembre 2014 : tre giorni a sostegno dei bambini della Repubblica Domenicana

banchi per bambiniLa lista civica VIVERE Cernusco festeggia 30 anni di storia con una festa venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 settembre. Durante gli eventi che si terranno presso via Buonarroti a Cernusco sul Naviglio, la lista ha deciso di raccogliere fondi per sostenere la campagna di ColorEsperanza “Dona un banco“.

I fondi verranno infatti utilizzati per produrre all’interno del carcere di Salcedo (Repubblica Dominicana) banchi e sedie che verranno poi donate alla scuola comunitaria “Amiguitos de Cristo” situata a Monte Llano, nel nord dell’isola, che ospita bambini di origini dominicane e haitiane.

Nei mesi scorsi abbiamo raggiunto la metà dell’obiettivo che ci eramo prefissati, ovvero, 50 banchi per attrezzare due aule. In carcere sono pronti per la consegna già 27 esemplari che nei prossimi giorni saranno già a disposizione dei piccoli amici.

Ecco la foto dei primi banchi prodotti. Chi vuole collaborare può farlo con una donazione a ColorEsperanza con causale “Donazione Dona un banco”.      COLORESPERANZA

 

VivereInFesta_VolProgramma

Categorie:Progetti, Proposte

In bicicletta col WWF il 2 giugno 2014

volan cer carug.pdf_page_1

P1470234

Associati e simpatizzanti WWF di Cernusco , cascina Caldirela di Carugate, anno 2013

Lunedi 2 Giugno 2014, biciclettata col WWF di Carugate e Cernusco per le campagne e boschi dei due comuni.

Partenza scuola Mdi via Manzoni ore 9.30

 

 

 

 

P1470255

campagna di Carugate , seminativo di soia, anno 2013

Conoscenza per una migliore coscienza

Conoscenza per una maggiore Coscienza

Proposte per Cernusco :

1. La realizzazione in scala del Sistema solare  , sull’asse del Naviglio.

Sole , pianeti e relative distanze, realizzati in proporzione e dislocati  lungo il Naviglio , da Vimodrone a Gorgonzola.

2. Meridiana solare , che indichi le stagioni , che utilizza come gnomone ( asta che fa ombra ) la torre di osservazione del Diorama.

Realizzazione  nel parco dei Germani.

3. Le  principali costellazioni realizzate con cespugli ed arbusti  , tali da essere visibili salendo  sulla torre del Diorama, parco dei Germani

4. Realizzazione di un pannello da apporre sulla terrazza della torre del Diorama , riportante il profilo delle Prealpi e Alpi con relativi nomi delle cime principali

visibili nei giorni di sereno.

5. Porre fuori dai cortili del centro una targa, che riporti nome e mini storia, relativa al cortile , da estendersi anche  alle cascine.

6- Porre in corrispondenza delle santele e quadri murali diseeminati in Cernusco una targa con mini spiegazione, partendo da quella in piazza Matteotti.