Archivio

Archive for the ‘Verde’ Category

In bicicletta col WWF il 2 giugno 2014

volan cer carug.pdf_page_1

P1470234

Associati e simpatizzanti WWF di Cernusco , cascina Caldirela di Carugate, anno 2013

Lunedi 2 Giugno 2014, biciclettata col WWF di Carugate e Cernusco per le campagne e boschi dei due comuni.

Partenza scuola Mdi via Manzoni ore 9.30

 

 

 

 

P1470255

campagna di Carugate , seminativo di soia, anno 2013

Conoscenza per una migliore coscienza

Conoscenza per una maggiore Coscienza

Proposte per Cernusco :

1. La realizzazione in scala del Sistema solare  , sull’asse del Naviglio.

Sole , pianeti e relative distanze, realizzati in proporzione e dislocati  lungo il Naviglio , da Vimodrone a Gorgonzola.

2. Meridiana solare , che indichi le stagioni , che utilizza come gnomone ( asta che fa ombra ) la torre di osservazione del Diorama.

Realizzazione  nel parco dei Germani.

3. Le  principali costellazioni realizzate con cespugli ed arbusti  , tali da essere visibili salendo  sulla torre del Diorama, parco dei Germani

4. Realizzazione di un pannello da apporre sulla terrazza della torre del Diorama , riportante il profilo delle Prealpi e Alpi con relativi nomi delle cime principali

visibili nei giorni di sereno.

5. Porre fuori dai cortili del centro una targa, che riporti nome e mini storia, relativa al cortile , da estendersi anche  alle cascine.

6- Porre in corrispondenza delle santele e quadri murali diseeminati in Cernusco una targa con mini spiegazione, partendo da quella in piazza Matteotti.

 

 

 

“Adotta un Parco”

parco dei Germani - Cernusco

parco dei Germani – Cernusco

“Adotta un parco”

Vorrei proporre di adottare un parco  (spero insieme a qualche altro extraterrestre come me)  in modo da mantenerne il decoro. Spero di poterne parlare con qualcuno di Voi. Grazie .
Laura 
Inoltre :
Qualcuno ha risposto a questo appello :
un’associazione sportiva sta partendo con un progetto pilota ,
a  tutti i volontari  il nostro supporto tecnico e sostegno per far si che si realizzi.

Ripiantumare il Parco dei Germani

salve, sono Vincenzo.
Vorrei chiedere all’Associazione se è stato pensato o progettato un intervento nel Parco dei Germani volto a creare uno o più boschetti, capaci nel tempo di autoregolarsi, quindi a manutenzione zero o quasi.
Vista l’ampia superficie del parco, la piantumazione intensiva in alcune aree non arrecherebbe alcuna rinuncia ai frequentatori del parco ma, al contrario, arricchirebbe esteticamente, quindi paesaggisticamente, ma anche apporterebbe un miglioramento alla qualità dell’aria, favorirebbe la biodiversità animale, etc..
Ciò non dovrebbe comportare per il Comune una spesa ingente, anzi, si chiederebbe la collaborazione del Corpo Forestale dello Stato e dell’ ERSAF, per fornire le piantine (essenzialmente di tipo adatto a ricostituire la formazione spontanea dei boschi padani, il “querco-carpineto”). Per la messa a dimora delle stesse, si dovrebbe costituire un corpo di volontari nell’Associazione.
Tutto ciò è possibile  secondo voi?
Come avrete notato, tutto l’intervento si basa su azioni volontarie con collaborazioni ad Enti. Riducendo le spese davvero al minimo.
Spero che venga presa in considerazione.
In fondo, è un progetto con benefici più che durevoli.
cordiali saluti
Vincenzo L.

Categorie:Ambiente, Natura, Progetti, Verde

Nido di merli in un vaso di fiori

Nido in un vaso di fiori

Normalmente i merli nidificano nei cespugli, nelle siepi e sugli alberi ma la coppia in questione ha scelto
un posto anomalo per la propria nidiata. La natura,in condizioni di equilibrio, genera scelte altrettanto
equilibrate, con il loro comportamento questi merli segnalano un forte squilibrio ambientale.
Secondo me, gli uccelli sono terrorizzati dalle numerosissime cornacchie e gazze che si nutrono anche dei loro
piccoli e sono disturbati dai lavori di manutenzione delle siepi che vengono effettuati nel periodo riproduttivo.
Per salvaguardare il nostro ambiente suggerirei di proibire i lavori di manutenzione delle siepi, alberi nel periodo
che va da marzo a fine giugno, cioè nel periodo riproduttivo.
Mi viene da paragonare le paure di queste bestiole al terrore che provano gli uomini di fronte ad un terremoto
e al dolore alla perdita della loro casa.
Oltretutto, mentre i merli in qualche modo sanno adattarsi, altri volatili quali fringuelli, cardellini e verdoni tanto
per citarne alcuni,non sono in grado di adattarsi.

ARNALDO

Categorie:Ambiente, Ecologia, Natura, Verde

Salamandra al Fontanone

ottobre 2011: Salamandra al Fontanone

ottobre 2011: Salamandra al Fontanone

Trovata una salamandra nel Fontanone. Le salamandre predilogono luoghi umidi , potrebbe essere  segno che l’umidita’ del luogo sta aumentando.

Nella foto una mano indica il luogo preciso della risorgiva del Fontanile , ormai asciutta da decenni.

Nella vicina cava di Increa di Brugherio , il livello dell’acqua sembra essere salito di almeno 5 metri negli ultimi anni: il sentiero pedonale che correva intorno al bacino e’ stato raggiunto e sommerso dall’innalzamento dell’acqua della falda.(vedi foto).

 

 

 

Luogo preciso della fonte del Fontanone , oggi non piu' attiva

Luogo preciso della fonte del Fontanone , oggi non piu' attiva

ottobre 2011 Cava di Increa , Brugherio

ottobre 2011: Fonti della Muzzetta , risorgiva a sud di Vignate

Estrazione del gas : hydraulic fracturing piu’ inquinante del carbone

Questo tipo di tecnica non convenzionale secondo uno studio comporterebbe fuori uscite incontrollate di metano nell’atmosfera.
di Emanuele Bompan ( fonte Peace Reporter)

Naturale, pulito, abbondante. Gli Usa stanno vivendo un momento di boom nel settore del gas naturale. Nella sola Pennsylvania sono previsti oltre 30000 nuovi pozzi nei prossimi 5 anni per estrarre gas naturale. La Casa Bianca ne ha fatto un campione della sua strategia energetica, in quanto «economico e pulito», leggasi abbondante sul suolo patrio e a basso contenuto di Co2.

La lobby del combustibile fossile, che negli ultimi 12 mesi ha investito ingenti somme per promuovere “clean natural gas” (gas naturale pulito), sta cercando di mettere in ombra petrolio e carbone (quest’ultimo responsabile di oltre il 45 percento dell’energia elettrica prodotta), promuovendo l’idea che il gas naturale, al contrario degli altri combustibili fossili, danneggia di meno l’ambiente.

Ma è vero che il gas naturale è così pulito e che può aiutare a ridurre le emissioni di gas climalteranti?

Leggi tutto…

Categorie:Ambiente, Ecologia, Verde

Anni Verdi Ambiente : le Acli ci sono

REFERENDUM NUCLEARE

Le Acli vanno oltre il  mondo del lavoro in senso stretto.
Da tempo sono impegnate per il rinnovamento degli stili di vita :
 sobrieta’ , agricoltura biologica, rispetto e rigenerazione dell’ ambiente , energie rinnovabili , equo solidale , acqua  , gruppo acquisto solidale e molto altro.
Leggi la newsletter di approfondimento di gennaio/febbraio : scarica 1,5 Mb( Acli agricola gennaio 2011)
Ti puoi iscrivere alle  Newsletter mensile ( clicca qui)

Festa dell’Albero 15 ottobre 2010

Piantando 3 alberi si può compensare la CO2 prodotta dal consumo annuo di elettricità di 3 persone che vivono insieme.
Ogni anno  Lega Ambiente organizza grazie alla collaborazione di migliaia di volontari una giornata dedicata alla piantumazione di giovani alberi: sono i polmoni verdi del Pianeta, assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, rendono più belli i nostri territori evidenziandone le diversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico.
La Festa dell’Albero,  nominalmente il 15 ottobre ,giunta alla sua XVI edizione, coinvolge  cittadini grandi e piccoli, scuole ed amministrazioni pubbliche: tutti insieme contro l’effetto serra.

Leggi tutto…

La storia delle cose

Affascinante viaggio nel  tempo e nello spazio :

il video racconta il  rapporto fra uomo e   Energia , spreco , risparmio e molto altro.

(clicca qui  e guarda il video , in italiano ,  durata 20 minuti )

poi, per altri approfondimenti, clicca qui

Tarlo asiatico in Lombardia

Regione Lombardia ha rilanciato anche quest’anno la campagna di sensibilizzazione dei cittadini contro la presenza del “tarlo asiatico” (Anoplophora Chinensis), un insetto innocuo per l’uomo ma che attacca alberi di 20 specie diverse divenendo causa di gravi danni per il verde e l’ambiente. A tal proposito è stato messo a disposizione il numero verde del call center regionale (800.318.318).

Cos’è il tarlo asiatico
E’ un coleottero, ampiamente diffuso in Cina, Giappone e Corea, rinvenuto per la prima volta in Europa, a Parbiago in provincia di Milano, nel 2000. 

Come si presenta
L’insetto adulto (detto anche cerambice dalle lunghe antenne), è di colore nero con macchie bianche sul dorso,

  • maschio misura 2,5-3,5 cm,  ha le antenne lunghe due volte il corpo e vive circa 25 giorni indicativamente dall’ultima decade di maggio;
  • femmina misura circa 3,5 cm con antenne poco più lunghe del corpo e vive oltre 40 giorni e si può trovare sino a fine estate. Essendo in grado di volare, si diffonde rapidamente.
     

La larva, priva di zampe, di color giallo con capo brunastro, può raggiungere  4,5-5,5 cm di lunghezza. Vive esclusivamente all’interno della pianta per uno o due anni.  
 
Quali danni provoca
Le larve – se ne possono trovare alcune decine all’interno di uno stesso tronco – provocano i maggiori danni: per nustrirsi scavano lunghe gallerie all’interno del legno, compromettendo la vitalità delle piante, e favoriscono l’insediamento di altri parassiti.
Gli adulti si nutrono della corteccia tenera dei rami più giovani, che diventano secchi.

Leggi tutto…

Epidemia conigli in Martesana

Conogli nei pressi del Santuario Santa MariaL’Asl Milano 2 ha emesso un’ordinanza per limitare l’epidemia di mixomatosi, malattia che colpisce i conigli senza effetti sull’uomo e che si sta propagando velocemente in tutta la Martesana. L’ordinanza prevede il divieto di liberare e prelevare conigli e l’obbligo di segnalare la presenza di carcasse nei comuni di Pioltello, Bussero, Pessano con Bornago, Carugate, Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Gessate e Cassina de’ Pecchi. In caso di avvistamento di carcasse di conigli, occorre avvisare l’Asl o il Comune.

L’ordinanza (dal sito del comune di Cassina de’ Pecchi)

Agricoltura Sinergica

l’arte di coltivare lasciando fare alla terra

l’agricoltura sinergica è un metodo di coltivazione elaborato dall’agricoltrice spagnola Emilia Hazelip. Si basa sul principio, ampiamente dimostrato dai più aggiornati studi microbiologici, che, mentre la terra fa crescere le piante, le piante creano suolo fertile attraverso i propri “essudati radicali”, i residui organici che lasciano e la loro attività chimica, insieme a microrganismi, batteri, funghi e lombrichi.

i prodotti ottenuti con questa pratica hanno una diversa qualità, un diverso sapore, una diversa energia e una maggiore resistenza agli agenti che portano malattie; attraverso questo modo di coltivare viene restituito alla terra, in termini energetici, più di quanto si prende, promuovendo i meccanismi di autofertilità del suolo e facendo dell’agricoltura un’attività umana sostenibile.

Leggi tutto…

Scoiattoli a Cernusco

Percorrendo la via Verdi nei pressi della Garzanti ho trovato sulla strada uno scoiattolo, investito molto probabilmente da una autovettura.

 

A Cassina de’ Pecchi ci sono, ma sul nostro territorio non li ho mai visti.

Spero che quelle poche aree integre di Cernusco s/n, lasciandole tali,vengano rispettate da tutti per il mantenimento delle biodiversità : molti animali non comuni hanno la possibilità di ritornare e di vivere, dato che sono parte integrante dell’ambiente.

AMBIENTE: parola molto usata da molti, ma mai rispettata nella sua integrità

                                                                      ARNALDO

Zanzare ? no grazie : eco insetticida

La pianta CATAMBRA ha 4 volte piu’ potere repellente verso le zanzare delle normali piante conosciute.

(per saperne di pu’ : www.ambrogioitalia.com)

Catambra , una nuova pianta anti Zanzare.

Conigli lungo il Naviglio

Conigli lungo il Naviglio a CernuscoAl mattino e  verso sera, lungo il Naviglio , localita’ santuario Santa Maria e verso Vimodrone , si possono incontrare numerosi conigli ai margini dei terreni coltivati.

Una presenza simpatica che nello stesso tempo  suscita qualche preoccupazione:  senza nemici naturali , i conigli possono proliferare in modo incontrollato e difficilmente contenibile. La presenza di qualche uccello rapace fa sperare in un controllo naturale della popolazione. Cosi’ come per le nutrie , il fenomemo merita un’attenta osservazione .

Nutria a Cernusco


Nutria investita sulla Padana Superiore Piotello/CernuscoStanotte , venerdi 10 , e’ stata uccisa da un veicolo , una nutria , sulla Padana Superiore , localita’ Mulinetto , fra Cernusco e Pioltello. Non e’  l’unico esemplare avvistato sul nostro territorio : Naviglio , ponte di Viale Assunta , vicinanze Cassina.
nutria
E’ un animale esotico da pelliccia , roditore , che sta popolando il territorio italiano , a seguito di fughe dagli allevamenti e da rilasci volontari. In ogni parte si sta rivelando un problema per le tane  che rendono vulnerabili gli argini dei fiumi , che in caso di piena , permettono all’acqua di  infiltrarsi i nelle galleria scavate , innondano le zone sotto livello .

Da noi il fenomeno non e’ quantificato , meriterebbe osservazione.

Edera assassina?

Edera avvinta ad un albero

Ci scrive Arnaldo :
Qualcuno ritiene che l’edera sia una pianta che soffoca e strozza quelle che utilizza come sostegno.
In realta’, l’edera  le utlizza solo per attaccarvisi, senza succhiare la loro linfa. Molti animali trovano tra le loro foglie un rifugio, specialmente d’inverno per proteggersi dal freddo, altri nel periodo riproduttivo vi costruiscono il nido. Alcuni insetti come l’ape, nel mese di settembre succhiano il nettare dei fiori facendo dell’ottimo miele, molto ricco di sali minerali e ferro. Le bacche dell’edera diventano poi, in inverno, cibo per molti uccelli stanziali quali
colombacci, merli ecc, e per quelli di passo, quali viscarde tordi ecc.
Dopo 20/30 anni, la pianta raggiunge una grandezza ragguardevole, con il tronco che raggiunge il diametro di 8/10 cm. Qualcuno sostiene che, a questo punto l’edera uccida la pianta di sostegno ma non è propriamente vero : infatti le piante invecchiano insieme e anche quella d’appoggio potrebbero essere non tanto una soffocata quanto un vegetale alla fine del suo ciclo vitale.

Leggi tutto…

Pecà trasà

Peccato sprecare , lo dicevano le nostre nonne , ma oggi e’ quanto mai di attualita’.

Riduci – Riutilizza -Ricicla

Ridurre, riutilizzare e riciclare sono  tre indicazioni che, seguite nel loro insieme, consentono di acquisire migliori abitudini che faranno bene alla nostra salute, a quella dell’ambiente e anche al portafoglio.

Nella pagina “Peca’ trasa’” verranno pubblicati gli annunci di cio’ che vuoi REGALARE o BARATTARE.

… Rischiare , Riconoscere,Ricominciare… aggiungi la tua ERRE.

Parco EST delle cave : ieri e oggi

Parco delle cave di Cernusco (file pdf  1.8 MB ,  documento del 2006)
di Arnaldo Brusetti e Giorgio Redaelli

Il presente documento è stato redatto nel   2006 . Il testo e le illustrazioni sono state ottenute dai canali informativi di pubblico dominio.
La città di Cernusco sul Naviglio è situata nella zona a Nord-Est della città di Milano; occupa una superficie di 13,3 kmq, di cui circa 6,4 risultano urbanizzati (aggiornamento Misure – anno 2006); l’espansione prevista dal piano regolatore ammontava a 1,3 kmq, al netto delle varianti e dei Piani integrati di intervento, per un totale urbanizzabile pari al 60% del territorio.

Leggi tutto…

Polveri Sottili in letteratura

Segno dei tempi : ci invia un racconto  “attuale”  lo  scrittore Sergio Rancati.

Polveri sottili

"la vita e' cosi' " di Sergio Rancati

«Il Sole, la splendida stella che domina il sistema planetario al quale appartiene la Terra, emette radiazione elettromagnetica. In questo modo fornisce energia, direttamente o indirettamente, ad ogni forma di vita sulla Terra» recitò il relatore alla platea di ragazzini radunati nella palestra della scuola.

«Tutto il cibo e i combustibili derivano dalle piante che sfruttano la sua luce. Fin dall’antichità il Sole è stato considerato dall’uomo come un’entità dal significato speciale.

Molte culture antiche lo adoravano e ne riconoscevano l’importanza nel ciclo della vita. Oggi siamo qui per capire insieme come sia possibile sfruttare l’immensa energia che il Sole produce e con la quale costantemente illumina e irraggia la nostra terra».

Matteo ascoltava interessato…

Leggi tutto…

Pianura Padana sempre piu’ silenziosa

28 maggio 2010 , ci scrive Arnaldo :

argine ben tenuto

Circa l’80% degli uccelli nidifica ad un’altezza non superiore ai 2 metri e, in fase riproduttiva, diventa territoriale. Perché ciò avvenga, è necessario che l’ambiente, in quella fascia sia in grado di fornire cibo e rifugio nelle diverse stagioni dell’anno.Gli operatori dell’ambiente in un’ottica “distorta” di pulizia tendono ad eliminare il sottobosco (rovi, cespugli ecc) lasciando solo i tronchi degli alberi, con i primi rami molto alti: così facendo impediscono agli uccelli di costruire il proprio nido. Allo stesso modo, molti altri animali, quali il riccio, il coniglio, gli insetti utili e diversi invertebrati non riescono trovare nutrimento e riparo.

Leggi tutto…