Archivio

Posts Tagged ‘natura’

“Foresta di Pianura ” a Cernusco

3 maggio 2010 Commenti disabilitati

Molte le associazioni presenti alla presentazione di Giovedi 27 maggio 2010 .La proposta e’ stata accolta con favore , molti gli spunti e i suggerimenti emersi .

CERNUSCO= BOSCO

Bosco del Fontanone

Il verde pubblico è salute per tutti

Una piantumazione capillare, fitta e diffusa a tappeto, non solo nei parchi, ma anche
in ogni aiuola e in ogni via, dove è possibile, con piante e cespugli sempreverdi, soddisfa
il raggiungimento di importanti obiettivi:
1) PROMOZIONE DELLA SALUTE
La presenza massiccia del verde riduce l’inquinamento, aumenta l’assorbimento di
anidride carbonica e la produzione di ossigeno, favorisce l’intrappolamento delle polveri sottili.
2) MIGLIORAMENTO QUALITATIVO DELL’HABITAT
Una città-bosco sempreverde, una città-giardino fiorita, creano una situazione di benessere, di piacere di vivere la città, di soddisfazione della propria scelta abitativa. Infatti una rinaturalizzazione del territorio con le sue peculiarità e una meticolosa piantumazione con piante e cespugli sia sempreverdi che a foglie caduche ripristinano l’equilibrio del nostro ecosistema.
3) VALORE CULTURALE e VALENZA EDUCATIVA
La realizzazione di percorsi didattici nei parchi, il coinvolgimento delle scuole nelle attività di salvaguardia del verde, la valorizzazione della biodiversità, avvicinano i nostri giovani alla natura, responsabilizzandoli nella tutela di questo patrimonio.

MODALITA’ DI INTERVENTO
a) Parco dei germani/parco degli aironi:
– massiccia piantumazione con piante e cespugli tipici dei nostri luoghi, sia sempreverdi che non. A tale scopo è possibile anche richiedere una fornitura gratuita di alberi, attingendo a progetti e disponibilità di Enti Pubblici quali Regione, Provincia, Corpo Forestale
– individuazione di percorsi didattici, fruibili da parte di tutte le scuole, che tengano conto
della biodiversità della flora (si suggerisce di indicare su appositi cartelli il nome
scientifico delle piante)
– realizzazione di un bosco da lasciar sviluppare in modo spontaneo, tale da rappresentare un esempio di habitat naturale da inserire in un percorso didattico
b) Lungo Naviglio:
– piantumazione fitta con vegetazione idonea: piante quali salici, sambuchi, gelsi, pioppi,
intercalati a cespugli quali rovi, miglio selvatico, canneti, che favoriscono la presenza di uccelli e animali di piccola taglia.

c) Completamento del verde cittadino:
– strade: meticoloso controllo degli elementi mancanti nelle vie già piantumate; piantumazione ex novo ove possibile.
– aiuole , parcheggi, rotatorie e spartitraffico: collocazione di cespugli e piante sempreverdi utilissimi per il trattenimento delle polveri sottili.
d) bosco spontaneo situato in località “Fontanone”: destinazione ad area naturalistica protetta e suo collegamento alla zona del Quagliodromo per la valorizzazione di questo territorio
e) rinaturalizzazione della zona nord-est con ripristino della tipica piantumazione con pioppo cipressino e gelso.
f) percorsi didattici:
– collaborazione con i docenti delle scuole elementari e medie per l’individuazione e la realizzazione di percorsi naturalistici, sia di tipo botanico che ecologico in senso più generale, che servano anche per la conoscenza e la valorizzazione delle rogge presenti sul nostro territorio.
– coinvolgimento delle scuole primarie , della Agesci-Scout, della Scout CNGEI Laici, della Pro-loco, che hanno già dato la loro disponibilità, nella messa a dimora degli alberi

Annunci

” Il Bosco dei Ragazzi” : chiesto dagli alunni di 2° media al sindaco Comincini

La Preside Beretta ,il prof Giorgio Perego e il sindaco Eugenio Comincini al termine dello spettacolo

Lo spettacolo messo in scena dai ragazzi della 2° media Aldo Moro di Cernusco con la regia degli insegnanti di Tecnologia , Educazione Fisica e Lettere  , il cui tema e’  “La leggenda della Martesana”, e’  stato lo spunto per approfondire i problemi legati all’acqua e all’ambiente. In conclusione della serata  e’ stato proposto al sindaco Comincini   il progetto del”  Bosco   dei ragazzi ” .Il sindaco ha accettato l’invito a riflettere concretamente sulla reale possibilità ‘ di realizzarlo.

Spettacolo realizzato dai ragazzi della 2° media sul Naviglio, l'acqua , l'ambiente (Gazzetta della Martesana 19 aprile 2010)

Il Fontanone di Cernusco in pericolo , candidato ad Oasi del WWF

22 aprile 2010 Commenti disabilitati

Fontanone , bosco a ricrescita spontanea

Si trova fra Cernusco e Brugherio.

Zona boschiva protetta a ricrescita naturale, dove l’intervento umano deve essere evitato.

E’ spesso oggetto di saccheggio con  taglio di alberi e arbusti .

Servono cartelli di avvertimento e maggiore controllo.

Leggi nella pagina IDEE il contributo arrivato il 24 04 2010

La prima e vera preoccupazione per quest’area – da proteggere a tutti i costi – è senz’altro per il fuoco.

Non c’è una manichetta, un idrante (anzi ce ne vorrebbe più di uno) in caso d’incendio andrebbe immediatamente tutto distrutto.

area verde del Fontanone

Fontanone  indicato dal catasto del 1721

il Fontanone indicato dal catasto del 1721